Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo CaltagironeFACEBOOK Twitter di Intermedia Gruppo CaltagironeTWITTER Linkedin di Intermedia Gruppo CaltagironeLINKEDIN Canale Youtube di Intermedia Gruppo CaltagironeYOUTUBE Instagram di Intermedia Gruppo CaltagironeINSTAGRAM
Prenota la tua visita Immobili in affitto Immobili in vendita Job opportunity

News

Bonus tv: 100 euro per comprare un nuovo apparecchio

Bonus tv: 100 euro per comprare un nuovo apparecchio

Il ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto che attiva la norma per l’acquisto di un nuovo apparecchio televisivo con un bonus di 100 euro.

A differenza del vecchio incentivo da 50 euro, l’attuale bonus tv previsto dal decreto Sostegni è a disposizione di tutti, senza alcun limite di reddito ma con dei requisiti indicati nei paragrafi successivi.

Il nuovo bonus tv da 100 euro

Il bonus tv sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022, a meno che il fondo con stanziamento di circa 250 milioni di euro non si esaurisca prima.

La sostituzione dei televisori è necessaria per tutti gli apparecchi non idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi DVBT-2/HEVC, operativi a partire dal 2022. Nonostante il bonus tv da 100 euro sia a disposizione di tutti, sono richiesti determinati requisiti per accedervi, quali:

- Essere residente in Italia;

- Pagare regolarmente il canone Rai;

- Rottamare un vecchio televisore acquistato prima del dicembre 2018 e non compatibile con i nuovi standard di trasmissione.

Per ogni nucleo famigliare sarà possibile richiedere un solo bonus tv.

Per la rottamazione del vecchio televisore è possibile ricorrere a due modalità:

- Consegna dell’apparecchio direttamente al rivenditore nel momento dell’acquisto della nuova tv;

- Smaltire il vecchio televisore in una discarica autorizzata, facendosi necessariamente rilasciare il modulo controfirmato che dovrà essere consegnato al rivenditore per ottenere lo sconto sull’acquisto del nuovo apparecchio.

Per scoprire se i propri televisori sono da sostituire è sufficiente sintonizzarsi sul canale 100 o sul 200. Se sullo schermo dovesse apparire la scritta Test HEVC Main10 allora il proprio apparecchio supporta la nuova tecnologia e non è necessario cambiarlo. Se invece non viene visualizzato alcun messaggio, il televisore potrebbe non essere abilitato al nuovo standard di trasmissione.

Stai cercando casa in vendita o in affitto a Roma? Intermedia fa al caso tuo. Contattaci per ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno.