Facebook di Intermedia Gruppo CaltagironeFACEBOOK Twitter di Intermedia Gruppo CaltagironeTWITTER Linkedin di Intermedia Gruppo CaltagironeLINKEDIN Canale Youtube di Intermedia Gruppo CaltagironeYOUTUBE Instagram di Intermedia Gruppo CaltagironeINSTAGRAM
Prenota la tua visita Immobili in affitto Immobili in vendita Job opportunity

News

IL PUNTO SUI BONUS CASA PER L’ESTATE 2022 3 agosto 2022

IL PUNTO SUI BONUS CASA PER L’ESTATE 2022

L’inizio di agosto per molti significa vacanze e viaggi, ma per tanti altri vuol dire un ottimo momento per curare la casa e qualche lavoretto magari trascurato nel corso dell’anno a cui dedicarsi con calma durante le ferie. 

Proprio in vista di ciò analizziamo insieme i bonus casa per l’estate 2022

BONUS CONDIZIONATORI, ZANZARIERE E TENDE, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE 

Sono tre le agevolazioni - senza limiti ISEE - previste per far fronte al caldo e ai possibili disagi della stagione: 

1. Bonus CONDIZIONATORE, decisamente il più atteso e desiderato in questo periodo. Vediamone i dettagli:

È riservato a chi acquista un nuovo condizionatore, ma anche a chi sostituisce quello già presente con uno a pompa di calore o a risparmio energetico, appartenente cioè ad una classe energetica migliore del precedente. 

Il bonus può essere richiesto da proprietari, usufruttuari, locatari e comodatari dell’immobile in cui vengono installati i condizionatori, ne beneficiano anche familiari e conviventi che sostengono la spesa e sono intestatari delle fatture.

Si ha diritto alla detrazione prevista dal bonus nei seguenti casi

  • se l’installazione è riconducibile al bonus ristrutturazioni o al bonus mobili, la somma deducibile dalla dichiarazione dei redditi è del 50% (ripartita in 10 anni) e il limite di spesa è di 10.000 € (IVA compresa) per il 2022; 
  • se l’intervento è volto a migliorare l’efficienza energetica dell’immobile, senza ristutturarlo, si accede all’ecobonus con una detrazione del 65% ed un importo massimo di spesa di 46,154€. In questo caso oltre a richiedere la detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi (agevolazione ripartita in 10 anni), si può anche usufruire di uno sconto immediato in fattura mediante cessione del credito
  • si può infine fruire del Superbonus 110% per l’acquisto del condizionatore solo nel caso in cui questo avvenga congiuntamente a uno degli interventi trainanti”, ovvero, in questo caso specifico, la sostituzione dell’impianto di condizionamento (cambio della caldaia in favore di impianti centralizzati a condensazione o isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali relative alla superficie dell’edificio per almeno un quarto della stessa, il cosiddetto “cappotto termico”).
    Gli interventi devono garantire un efficientamento energetico più alto almeno di due classi. La detrazione va ripartita, per le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2022, in 4 quote annuali di pari importo. Anche in questo caso è possibile, in alternativa alla fruizione diretta della detrazione, optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto praticato dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. La cessione può essere disposta in favore dei fornitori dei beni e dei servizi o di istituti di credito e intermediari finanziari. 

2. Bonus ZANZARIERE: un fastidio classico delle giornate d’agosto. L’incentivo fiscale per ovviarlo consente di detrarre del 50% i costi per l’acquisto e l’installazione di zanzariere su finestre e porte finestre della propria abitazione.
Si tratta di una misura collegata a interventi di riqualificazione energetica, quindi per beneficiarne è necessario che le zanzariere siano dotate di schermature solari o dispositivi oscuranti e che di conseguenza riducano la luce all’interno di casa.
La detrazione fiscale avviene sotto forma di riduzione delle imposte (Irpef o Iref) da recuperare in 10 quote annuali di pari importo. In alternativa, a seconda della tipologia di intervento realizzato, si può optare per lo sconto in fattura mediante cessione del credito. Il tetto massimo di spesa è stato fissato a 60.000 €

3. Bonus TENDE che permette di comprare e mettere in posa tende da sole o veneziane usufruendo anche in questo caso di una detrazione fiscale pari al 50%. L’acquisto di schermature va effettuato entro il 31/12/2022 e deve essere corredato di certificazione idonea a dimostrare la riduzione del calore all’interno dell’abitazione, essendo anche questo un intervento da ricondurre alla riqualificazione energetica.
Il limite di spesa è il medesimo previsto per il bonus zanzariere

E a proposito di estate, cerchi casa a Roma? Tutti i nostri appartamenti hanno già la predisposizione per l’installazione del condizionatore. Visita il nostro sito e contattaci per tutte le informazioni o per prenotare la tua visita!