Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo CaltagironeFACEBOOK Twitter di Intermedia Gruppo CaltagironeTWITTER Linkedin di Intermedia Gruppo CaltagironeLINKEDIN Canale Youtube di Intermedia Gruppo CaltagironeYOUTUBE Instagram di Intermedia Gruppo CaltagironeINSTAGRAM
Prenota la tua visita Cerca il tuo immobile Job opportunity

News

Conviene vivere in affitto o acquistare una casa di proprietà?

Conviene vivere in affitto o acquistare una casa di proprietà?

Dubbio amletico: rimanere in affitto o acquistare una casa di proprietà? Fare il grande passo e diventare proprietari di un’abitazione o rimanere in locazione? Sono le domande principali di chi si trova davanti ad uno dei grandi bivi della vita: affitto o casa di proprietà. È un passo importante, che può mettere in crisi chiunque.

La scelta non è facile, i dettagli da considerare sono molti, e in questi casi si fa fatica a tirare una somma. Al solito, il consiglio di base è quello che darebbe una mamma: fare la lista dei pro e dei contro, e alla fine decidere. Prima però bisogna sfatare un luogo comune: non è detto che comprare una casa sia meglio che rimanere in affitto, anche se la percezione è che l’affitto sia uno spreco di soldi. Dipende da caso a caso, come in tutte le cose della vita. E bisogna tenere in considerazione la percezione di ognuno di noi, che è strettamente personale.

Vantaggi e svantaggi di una casa in affitto

Il primo vantaggio dell’affitto, rispetto alla casa di proprietà, è la flessibilità. Non si è vincolati ad un luogo, ad una scelta: ci si sente più liberi, più leggeri. È l’ideale soprattutto per chi non ha certezze lavorative, o è mentalmente aperto all’idea di spostarsi nel caso in cui ci siano buoni motivi per farlo: per lavoro, per amore, per scelta di vita. Basta disdire l’affitto, di certo è molto più facile che vendere casa. Inoltre esiste un vantaggio creditizio: se non impegni liquidi per acquistare una casa, ne hai di più a disposizione per altri progetti futuri che prevedono l’investimento di grandi cifre. Se compri, invece, potresti privarti di molti risparmi e limiterai la tua capacità di investimento nel futuro. In più, i soldi che non investi nella casa potresti investirli in altro, e potrebbero generarti una rendita con cui pagare l’affitto, andando così a costo zero. Lo svantaggio è che non possiedi un immobile, che ha un valore. Non hai tra le mani un patrimonio. E vivi con la sensazione che il tetto sopra la tua testa non sia tuo.

Vantaggi e svantaggi della casa di proprietà

Fino a una ventina di anni fa gli investimenti sul mattone erano considerati sicuri. Da qui è nata l’idea che acquistare casa sia una scelta ovvia: l’immobile non perderà mai di valore, semmai aumenterà. In realtà la crisi del 2008, nata proprio da una bolla immobiliare, dovrebbe aver sfatato questo tabù: non è detto che una casa acquistata oggi abbia lo stesso valore un domani, anzi. Il vantaggio indubbiamente è che acquisti un patrimonio, ma non solo: è anche emotivo, nel senso che vivrai in uno spazio tuo, in cui potrai sentirti davvero a casa. In più è un impegno che può metterti a tuo agio, farti sentire meglio. Lo svantaggio, appunto, è che sarai vincolato ad un luogo, e nel caso in cui tu decida di trasferirti dovrai impegnare tempo e risorse per vendere l’immobile. E poi, se l’immobile è vecchio, potresti incorrere ad una crescita delle spese di manutenzione mentre il valore di mercato si abbassa.

L’altra vera domanda è: conviene comprare casa adesso?

Oltre a pensare se è giusto per noi investire su un immobile bisognerebbe chiedersi se conviene comprare casa adesso, nel 2020. Il consiglio è verificare gli andamenti del mercato immobiliare nella zona in cui si intende comprare, paragonando il presente al passato. L’ideale è comprare dove i prezzi sono bassi? Sì, ma anche no. L’ideale è comprare dove i prezzi si alzeranno, perché vorrà dire che la casa avrà un valore superiore nei prossimi anni rispetto alla cifra pagata per acquistarla.

Non è facile, naturalmente. Come non è semplice decidere se vivere in affitto o comprare casa. Non esiste una scelta giusta in assoluto, la questione è molto personale. E alla fine bisogna dar retta alle proprie sensazioni, oltre che ai dati oggettivi. Contatta Intermedia per ulteriori consigli.