Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo CaltagironeFACEBOOK Twitter di Intermedia Gruppo CaltagironeTWITTER Linkedin di Intermedia Gruppo CaltagironeLINKEDIN Canale Youtube di Intermedia Gruppo CaltagironeYOUTUBE Instagram di Intermedia Gruppo CaltagironeINSTAGRAM
Prenota la tua visita Cerca il tuo immobile Job opportunity

News

Ispirazioni e idee per arredare il tuo bagno, piccolo o grande, largo e stretto, cieco o finestrato che sia.

Ispirazioni e idee per arredare il tuo bagno, piccolo o grande, largo e stretto, cieco o finestrato che sia.

Il bagno è un ambiente centrale ed essenziale della nostra casa, e per questo dev’essere funzionale ed elegante, indipendentemente dallo stile scelto. Insomma, se hai appena acquistato o preso in affitto casa, o magari stai pensando di dare una rinfrescata alla stanza, abbiamo pensato di darti alcune idee per arredare il tuo bagno, piccolo o grande, largo o stretto, cieco o finestrato che sia.

Cinque semplici regole da ricordare per arredare il tuo bagno con stile.

Quando cerchiamo idee per arredare un bagno, le proposte sono tante e disperate, tanto che potremo essere convinti che va bene tutto. In realtà non è così: anche questo ambiente della casa va progettato, realizzato e abbellito secondo precisi criteri di design e funzionalità. Ecco, allora, qualche buona regola da sfruttare nel caso abbiamo in mente di rimodernare il nostro bagno.

Un bagno a regola d’arte? È efficiente, e quindi ergonomico.

Quando progettiamo un bagno, pensiamolo comodo da utilizzare, ma anche da pulire. Rendiamo accessibile, ordinato e funzionale ogni elemento, dando priorità alla praticità rispetto allo stile.

Ricordiamoci di non ammassare troppi complementi nella stanza, soprattutto se è di dimensioni ridotte.

Tutti sogniamo un doppio lavandino, una cabina doccia e magari una vasca idromassaggio angolare. Tuttavia, è necessario fare delle scelte, e sfruttare soluzioni ‘combinate’, come per esempio una moderna vasca-doccia. Solo un accorgimento: è importante lasciare abbastanza spazio per stare in piedi, muoversi, asciugarsi e cambiarsi in libertà e comodità.

Per un bagno sempre in ordine, non dimentichiamo i contenitori.

Bottiglie, barattoli, flaconi ma anche ceste e cestini sono solo alcune idee per arredare un bagno, piccolo o grande che sia, ma anche per averlo sempre in ordine e ben organizzato. Qui, infatti, possiamo riporre e stipare tutto il necessario per la cura quotidiana. E poi, ci aiutano a creare un ambiente rilassante e curato, aggiungendo un tocco di design.

Un elemento da non trascurare nell’arredamento del bagno è la luce.

La luce naturale in bagno è la benvenuta: se hai a disposizione una finestra, sfruttala per rendere più bella e accogliente la tua stanza. E come illuminare un bagno cieco? La migliore soluzione è una combinazione di illuminazione d’atmosfera e funzionale: poniamo una lampada vicino allo specchio se amiamo truccarci e prenderci cura del nostro viso, ma non dimentichiamo una bella applique sul soffitto per scaldare l’atmosfera di tutto l’ambiente.

Per arredare il bagno, ci vuole un tocco di carattere (il nostro).

Se desideriamo creare uno spazio unico, assolutamente personale, aggiungiamo in bagno un pezzo forte, originale, che stupisca e al tempo stesso ci rappresenti. Può essere una vasca particolare, una parete rivestita di mattonelle colorate o più semplicemente un complemento d’arredo che parli di noi.

E ora, ecco alcune idee per arredare il tuo bagno piccolo.

Se in casa abbiamo un bagno dalle dimensioni contenute non è un difetto, bensì un aspetto da valorizzare. E per fare ciò, è importante arredare con attenzione ai dettagli, ma soprattutto alle misure. Nella scelta dei complementi e delle migliori soluzioni da inserire ricordiamoci che:

  • Le dimensioni minime di wc e bidet sono circa 40 cm di larghezza per 55 cm di profondità. Il wc dev’essere posizionato ad almeno 15-20 cm dalla parete accanto, il bidet ad almeno 20 cm. E poi, tra wc e bidet devono esserci almeno 20-25 cm.
  • Un lavabo standard ha una profondità di 45-50cm.
  • Una vasca piccola ha una dimensione di 70x170cm mentre la doccia può essere grande, o meglio piccola anche 80x80 cm.
  • Tutti i sanitari devono avere uno spazio antistante di almeno 55 cm per agevolare il passaggio oltre a permettere il loro utilizzo.

Non possiamo avere tutto nel nostro bagno, ma organizzandolo bene possiamo dotarlo di tutto il necessario. Se è impossibile rinunciare ai sanitari essenziali, possiamo però scegliere soluzioni combinate e incorporate che ci aiutano a ottimizzare lo spazio a disposizione. E poi, non è detto che dobbiamo per forza rinunciare a una bella vasca da bagno: esistono diverse soluzioni per creare un bagno piccolo con vasca, magari posizionandola sul lato corto della stanza. Infine, per risparmiare spazio e crearne di nuovo, possiamo ricavare nicchie o utilizzare colonne contenitive dove stipare e organizzare tutto il necessario.

Un’ultima idea per arredare il tuo bagno piccolo: scegli rivestimenti chiari e continui, magari in resina; faranno sembrare la stanza visivamente più ampia.

Nessuna finestra? Tre idee per arredare (e illuminare) un bagno cieco.

È evidente: il principale problema di un bagno cieco, che sia principale o secondario, è la luce. Abbiamo stilato una breve lista di consigli utili per evitare di renderlo cupo, triste e poco funzionale:

  • Partiamo dall’illuminazione: posizioniamo una fonte luminosa diretta vicino alla vasca o alla doccia, ma non dimentichiamoci di una luce centrale che illumini in modo confortevole tutta la stanza. E infine, prevediamo anche una lampada da specchio.
  • Tra le migliori soluzioni per un bagno cieco da tenere a mente ci sono gli specchi, meglio più di uno per aumentare il senso di luminosità e spazialità che richiede un ambiente chiuso e privo di luce naturale.
  • Passiamo, infine, ai colori: evitiamo tinte forti sulle pareti, meglio le sfumature pastello del giallo, del celeste e del verde che donano un generale senso di relax al nostro bagno cieco.

 

Hai trovato utili le nostre idee per arredare il tuo bagno? Continua a seguirci: ogni mese ti offriamo consigli utili per personalizzare la tua casa. Ma se ancora sei alla ricerca dello spazio che faccia al caso tuo, siamo a tua completa disposizione: contattaci per scoprire i nostri immobili in vendita o in affitto a Roma.