Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo CaltagironeFACEBOOK Twitter di Intermedia Gruppo CaltagironeTWITTER Linkedin di Intermedia Gruppo CaltagironeLINKEDIN Canale Youtube di Intermedia Gruppo CaltagironeYOUTUBE Instagram di Intermedia Gruppo CaltagironeINSTAGRAM
Prenota la tua visita Immobili in affitto Immobili in vendita Job opportunity

News

Consigli per una casa sicura

Consigli per una casa sicura

Con il lockdown i furti nelle abitazioni sono diminuiti e sono esponenzialmente aumentati i reati legati a Internet. È altrettanto innegabile che comunque il numero di reati contro la proprietà resta elevato. Secondo l’Istat, nel 2017 i furti nelle abitazioni sono stati 195.824, mentre nel 2018 191.374. I numeri fanno riferimento ai furti denunciati, ma potrebbero essere stati di più considerando che magari alcuni reati non sono stati denunciati poiché i danni subiti non sono stati rilevanti.

Investire nella sicurezza per la propria casa è dunque un argomento molto attuale, considerando inoltre i vantaggi dei bonus fiscali. Ma quali sono i principali consigli per rendere la nostra casa più sicura? Vediamo insieme una breve guida introduttiva.

Come evitare furti in casa

La tecnologia è il partner ideale per gli impianti di sicurezza. Dà, infatti, una mano e offre al mercato diverse tipologie di sistemi:

  • L’impianto antifurto deve essere progettato su misura delle nostre necessità e dell’ambiente da proteggere. È dunque indispensabile rivolgersi ai professionisti del settore.
  • Gli antifurto o anti intrusione sono quegli allarmi che segnalano un’effrazione o un tentativo di entrata nella nostra casa da parte di sconosciuti. Questo sistema si basa su una serie di sensori da esterno che avvisano quando i malviventi stanno tentando di entrare. Questi sistemi antifurto sono generalmente installati su cancelli, su recinzioni e sui perimetri dei terrazzi.
  • In alternativa si possono valutare impianti volumetrici che coprono l’intero spazio del giardino o del terrazzo.

La funzione dell’antifurto può essere integrata dalla videosorveglianza in remoto così da poter vedere cosa succede nella propria casa con l’ausilio di un computer connesso ad Internet oppure attraverso il proprio cellulare.

Pensando a una buona integrazione tra videosorveglianza e sistemi antifurto sia interni che perimetrali possiamo mettere in completa sicurezza la nostra casa, assicurandoci che la nostra intimità domestica non venga violata da malintenzionati.

Il passo più importante da compiere è la scelta dell’azienda che si occuperà dell’installazione. È bene rivolgersi a un’impresa specializzata che vi consiglierà la soluzione e i materiali migliori per la vostra abitazione. È bene tenere presente comunque che ogni sistema (allarme, videosorveglianza, antincendio) dovrebbe essere monitorato costantemente da un servizio di teleassistenza, che riduce i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Gli impianti di allarme e di videosorveglianza sono degli ottimi deterrenti che insieme ad una buona prevenzione ci tutelano da spiacevoli esperienze e ci aiutano ad evitare furti in casa.

Cerchi casa in vendita o in affitto a Roma? Contatta Intermedia. Ti mettiamo a disposizione un ampio catalogo di immobili nuovi, mai abitati prima, ad alta efficienza energetica.