Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo Caltagirone Twitter di Intermedia Gruppo Caltagirone Linkedin di Intermedia Gruppo Caltagirone Canale Youtube di Intermedia Gruppo Caltagirone Instagram di Intermedia Gruppo Caltagirone
Prenota la tua visita Cerca il tuo immobile Job opportunity

News

L’importanza dell’angolo tv in soggiorno

L’importanza dell’angolo tv in soggiorno

Con l’avvento delle tv contemporanee, il soggiorno ha perso la sua connotazione di luogo da conversazione. Se prima era uno spazio circolare, con le sedute rivolte l’una verso l’altra, negli anni si è trasformato in uno spazio frontale, un angolo rivolto verso la tv a quel quadro che catalizza l’attenzione, che altro non è che uno schermo illuminato. Ha cambiato volto, ma non importanza: il soggiorno rimane il cuore pulsante della casa, il luogo in cui si spende gran parte del tempo libero e dove si cerca di mettere in mostra il meglio agli occhi degli ospiti.

Come creare un perfetto angolo tv in soggiorno

Creare un angolo tv in soggiorno invidiabile in casa è quindi un obiettivo che accomuna tutti. Il primo punto, naturalmente, è investire sull’oggetto principale: la televisione. Non serve puntare agli ultimi modelli di grido che richiedono migliaia di euro: sono invitanti, certo, quando si va in negozio e si cammina tra gli scaffali, ma non bisogna cadere in tentazione, a meno che non si disponga di enormi finanze. La tecnologia delle televisioni è più evoluta rispetto alle trasmissioni attuali, dunque non è indispensabile l’ultimo modello: per chi ha intenzione di fare economia, è furbo cercare un televisore di qualche anno fa, che oggi si trova a prezzo ridotto, e puntare piuttosto sulla grandezza. Con le tecnologie a led, non c’è più limite alle dimensioni: anche con una distanza ravvicinata in soggiorno ci si può concedere una misura oversize, nei limiti della logica.

La coerenza dell’arredo viene prima di tutto

L’arredo è decisivo per creare un ottimo angolo tv in soggiorno. L’importante è che ci sia coerenza, una linea comune tra gli arredi, un filo logico. Mischiare non è mai una buona idea, a meno che non sia un esperto architetto a definire il progetto. Meglio evitare rischi. La tv ha bisogno di un mobile, anche se è appesa, perché è necessario un contraltare alla leggerezza dello schermo, un ingombro che possa delineare lo spazio circostante attraverso il suo volume. Meglio evitare quelli in cui la televisione entra su misura: il rischio è che diventino inutilizzabili qualora vorrai cambiarla per una più grande. Fai attenzione all’altezza a cui appenderai la tv, o del mobile sul quale la poggerai: non vorrai guardare lo schermo con il mento in alto e il torcicollo costante.

L’importanza della comodità per l’angolo tv

Per realizzare il perfetto angolo tv in soggiorno, pensa al resto degli arredi: il divano, ovviamente, è fondamentale. Sceglilo secondo il tuo gusto estetico, ma non dimenticare di provarlo: un divano bellissimo ma scomodo finirà per essere odiato. Pensa ad un pouff su cui appoggiare i piedi, oppure ad un divano a isola, se hai abbastanza spazio: è un comfort a cui non vorrai più rinunciare. Pensa ad un tavolino su cui appoggiare telecomandi, bicchieri e quant’altro: un dettaglio spesso tralasciato, eppure fondamentale.

Maneggiare la luce con cura

Considera poi la luce per non compromettere il tuo lavoro progettuale sull’angolo tv in soggiorno. Dovresti prevederne una diffusa per l’intera stanza e qualche punto luce puntuale. Usa la prima quando guardi la televisione, i secondi per altre attività come la lettura. L’obiettivo è evitare che i riflessi ostacolino la visione. Una buona scelta, a cui si pensa poche volte, è la luce retrostante alla televisione: in commercio ne esistono di vario tipo, una volta collegate alla televisione emettono fasci di luce adatti a rilassare l’occhio. Sono efficaci in particolare con le luci spente: è un investimento che chi vuole un perfetto angolo tv in casa dovrebbe considerare.