Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies.
Facebook di Intermedia Gruppo Caltagirone Twitter di Intermedia Gruppo Caltagirone Linkedin di Intermedia Gruppo Caltagirone Canale Youtube di Intermedia Gruppo Caltagirone Instagram di Intermedia Gruppo Caltagirone
Prenota la tua visita Cerca il tuo immobile Job opportunity

News

Spese notarili acquisto prima casa a Roma

Spese notarili acquisto prima casa a Roma

Quanto costa acquistare una casa a Roma? Oltre all’investimento per l’immobile, bisogna tenere in considerazione i costi per accendere un mutuo, le spese notarili e le imposte.

Se stai decidendo di acquistare la tua prima casa è fondamentale conoscere bene tutte le spese da sostenere prima di firmare il contratto di compravendita. Oltre al mutuo, ci sono altre spese non sempre previste che è opportuno conoscere. Parliamo delle spese notarili e delle imposte. Ovvero, tutto quello che non rientra nel costo dell'immobile, e che spesso viene sottovalutato.

Quando acquisti una casa, è bene ricordare quanto sia importante l’atto notarile. Affidarsi a un notaio, infatti, è un obbligo di legge, ed è la sua firma a rendere ufficiale il passaggio di proprietà di un immobile. Ma questa azione ha dei costi, perciò oltre alle rate del mutuo, è bene individuare tutte le altre spese che dovrai affrontare per finalizzare l'acquisto della nostra nuova casa, per non avere sorprese.

Ruolo del notaio nel rogito di acquisto della prima casa a Roma

Il notaio è un Pubblico Ufficiale della Repubblica Italiana che esercita la propria attività come libero professionista e si occupa principalmente di:

  • stipula di contratti che conserva in originale e ai quali dà la pubblicità prevista dalla Legge;
  • consulenza in materia civile, commerciale e tributaria;
  • omologa di atti societari affinché gli stessi possano trovare pubblicità nel Registro delle Imprese;
  • ricezione di testamenti in forma pubblica e assistenza ai privati nella redazione di testamenti;
  • ausilio al giudice nel momento della redazione di inventarie vendita all'incanto di beni nelle procedure esecutive.

 

Negli atti di compravendita di immobili, il compito del notaio è quello di verificare anzitutto che il diritto di proprietà dell'immobile - che con la compravendita si trasferisce al nuovo acquirente - sia di completa titolarità del venditore. Il notaio accerta quindi la libertà dell'immobile dato in garanzia da ipoteche o altri vincoli (pignoramenti, servitù, ecc.), che possono essere un ostacolo alla vendita e all'iscrizione ipotecaria della banca. Per questo il notaio deve eseguire le cosiddette verifiche preliminari, ricerche (visure ipotecarie) presso l'ufficio dei registri immobiliari e verifiche che l'immobile sia regolarmente accatastato e non siano stati commessi abusi edilizi. La verifica immobiliare riguarda gli ultimi 20 anni della storia giuridica dell'immobile: il termine dei 20 anni non è casuale in quanto il codice civile stabilisce che dopo 20 anni matura l'usucapione.